Le teorie della cospirazione su un potere occulto in cerca del dominio globale hanno un posto di rilievo nell’immaginario moderno. Mike Jay esplora gli albori di questa idea attraverso gli scritti di John Robison, uno scienziato scozzese che sosteneva che la rivoluzione francese fosse opera di una cella massonica segreta, nota come Illuminati.

Uno dei romanzi più strani mai scritti viene finalmente ripubblicato: persino chi trova semplice il Finnegans Wake di Joyce avrà difficoltà con Obsoleto, dell’artista italiano Vincenzo Agnetti.

L’ambientazione per eccellenza del fantasy è il medioevo, ma esisteva una letteratura fantasy anche NEL medioevo?

Nonostante (e contro) il dilagante puritanesimo, è necessario preservare le opere d’arte.

È possibile ribellarsi ai meccanismi che ci definiscono? Il rapporto fra identità digitale e nuove forme di attivismo, a partire da “La vita segreta” di Andrew O’Hagan.

Le foto di graffiti che girano on line non sono solo documentazione delle opere, ma il cuore dell’opera stessa, il suo fine ultimo.

Nel 1884 Edwin Abbott Abbott pubblicò Flatland: Racconto fantastico a più dimensioni, il primo libro che potrebbe essere descritto come  “narrativa matematica”. Ian Stewart, autore di Flatterland e The Annotated Flatland, racconta la strana storia delle avventure geometriche di A. Square.

Rifiutare le opere di artisti immorali? Attribuire l’etica dell’autore alle sue opere? Boicottare artisti morti? Sono solo alcune delle domande che ci poniamo, ma che spesso hanno poco fondamento.

27/11/2017

Il prisma meta-ironico

Scritto da Pubblicato in Articoli Commenti 2

Se l’ironia è rivoluzionaria, la meta-ironia può essere solo reazionaria e nichilista?

26/11/2017

Caffè scorretti

Scritto da Pubblicato in in libreria Commenti 2

Un storia dei caffè artistici e letterari di Firenze, attraverso le testimonianze di chi li frequentava.

Load More