Con i finti quotidiani di Sparagna il confine tra vero e falso cominciò a barcollare.