Diciamolo senza mezze misure: l’uomo è il più cattivo degli animali. Ma lo è per natura o per cultura?