Il Dictionnaire infernal di Jacques Collin de Plancy, un monumentale compendio del diabolico, fu pubblicato per la prima volta nel 1818 e ottenne da subito un grande successo. Ma fu l’edizione illustrata del 1863 a rendere il libro un punto di riferimento nello studio e nella rappresentazione dei demoni. Ed Simon esplora quest’opera, una sintesi improbabile  – ma sensata – di Illuminismo e occulto.