Con il loro elaborato gioco tra testo e immagini, le incisioni progettate dal frate francese Martin Meurisse per veicolare il pensiero aristotelico sono senz’altro di grande effetto. Susanna Berger esplora la funzione di queste opere, mostrando come tali commentari visivi siano serviti non solo per esprimere idee filosofiche in modo nuovo, ma anche per generare un modo di pensare unico nel suo genere.