Di fronte al mistero del mondo, l’arte romantica chiama a raccolta tutte le capacità umane, quelle conosciute e quelle ancora da scoprire: “la ragione, l’intelletto, la fantasia, la fede, l’illusione e, se null’altro ci sorregge, la follia” (Goethe).