“Nessuno vuole davvero prendersi la pena di credere ai morti che tornano, eppure, in qualche maniera, i morti tornano sempre”. Un racconto di Claudio Conti