Talvolta si può scalare contemporaneamente due vette. Un racconto psichedelico di Federico Di Vita.