346 posts by Indiscreto

A chi dice di aver oggettivamente ragione si può ben obbiettare che ogni verità è una credenza. Anche questa.

(This is the English version of “Ogni profugo è un re in esilio”.)

Da George Washington a Orazio fino a Tommaso d’Aquino: elogio della più rara delle virtù.

Ok, l’umanità è cattiva. E ora che si fa? Un’analisi del male anche attraverso la serie televisiva Bloodline.

Cosa hanno in comune la decadenza dell’Occidente e quella di Myspace?

La storia della nascita – e dell’affermazione – della computer art.

La strana storia di Nikolaj Fëdorov, il cosmista russo che voleva abbattere la morte, acquisire il potere assoluto sulla Natura, far risorgere tutti gli antenati e colonizzare l’Universo.

In Virgilio, Roma si vanta di essere fondata da un profugo che, dipendesse da molti, sarebbe stato ricacciato nella Libia di Didone. (English version here)

Il rapporto tra pensiero e solitudine è inscindibile: pensare è l’unica premessa possibile per stare con gli altri.

Se uccidiamo tutti i cattivi, rimaniamo gli unici bastardi in circolazione? Un’analisi delle utopie a partire dal fumetto (e da poco film) Death Note, di Tsugumi Ōba.