Senza categoria

Degli indicibili accordi con potenze infere hanno reso possibile a L’INDISCRETO di intervistare dei celebri artisti scomparsi. A interrogarli sarà il diavolo, perché gli artisti, come chiunque rivaleggi in creazione col creatore, finiscono sempre all’inferno. Se domande e risposte saranno talvolta mendaci, la responsabilità è da ascriversi, ovviamente, alla passione per l’inganno dell’intervistatore.

“Hark! A Vagrant” è un celebre webcomic dell’artista canadese Kate Beaton, che ci ha gentilmente concesso la possibilità di tradurre e presentare il suo lavoro al pubblico italiano.

25/02/2016

Humans #2

Scritto da Pubblicato in Humans, Senza categoria Commenti 2

Ce ne sono molti, ma di loro non si sa nulla: “HUMANS”, una serie infinita di personaggi che non hanno nessuna intenzione di esistere, di Lorenzo Bechi. HUMAN N.6 Adam Melchiot Adam, sei anni appena compiuti. Odia il padre e anche la madre, due artisti del cazzo che fanno teatro di strada, sono molto egocentrici, dice lui, non hanno rispetto per niente e per nessuno e peraltro puzzano pure. Quando sarà grande

Leggi Articolo

La variolizzazione, o preistoria della vaccinazione. Esiste una pratica medica che permette di acquistare l’immunità da una pericolosissima malattia infettiva, molto contagiosa e spesso mortale; quando non procura la morte c’è comunque il pericolo di riportare danni permanenti, di perdere la vista o rimanere con cicatrici devastanti sul volto. Ci sono anche dei rischi, modesti, associati a tale pratica ma statistiche alla mano gli esperti assicurano che conviene e che

Leggi Articolo

“Dismaland”, di Banksy e AA.VV. Un parco dei divertimenti ironico, senza cose divertenti, che impedisce il consumo nella società del consumo. Tutto questo non è Dismaland, dove in effetti ci si diverte e si consuma. Banksy indossa la museruola postmoderna: sarebbe stato più filologico vendere biglietti gratuiti per partecipare a una guerra. Comunque carino.