Senza categoria

Nella Grecia antica, Terra e Cielo litigano poco prima della nascita del mondo. Cielo non vuole figli, perché decretano la fine dell’amore sensuale e l’inizio della vecchiaia, ma non c’è via di scampo al Tempo – che infatti lo evira.

Più che affannarsi nel definire il confine del consenso, si devono estirpare le cause che fanno sì che le categorie socialmente più deboli si sentano costrette ad acconsentire a un sesso poco voluto.

Nella serie TV ispirata al romanzo di Margaret Atwood il dolore e l’umiliazione sono il tramite attraverso cui si empatizza coi personaggi e la loro condizione. Ma l’indignazione non basta più: serve ripartire dal piacere piuttosto che dal dolore per costituirsi come soggetto desiderante, e non più come oggetto di abuso.

È il 29 Gennaio 1973, Weston, nel Massachusetts, Anne Sexton trasforma erotismo e malessere in poesia.

Quando si è incompetenti, non solo si raggiungono conclusioni sbagliate, ma si è anche privati della possibilità di riconoscere i propri errori.

Degli indicibili accordi con potenze infere hanno reso possibile a L’INDISCRETO di intervistare dei celebri artisti scomparsi. A interrogarli sarà il diavolo, perché gli artisti, come chiunque rivaleggi in creazione col creatore, finiscono sempre all’inferno. Se domande e risposte saranno talvolta mendaci, la responsabilità è da ascriversi, ovviamente, alla passione per l’inganno dell’intervistatore.

“Hark! A Vagrant” è un celebre webcomic dell’artista canadese Kate Beaton, che ci ha gentilmente concesso la possibilità di tradurre e presentare il suo lavoro al pubblico italiano.

25/02/2016

Humans #2

Scritto da Pubblicato in Humans, Senza categoria Commenti 2

Ce ne sono molti, ma di loro non si sa nulla: “HUMANS”, una serie infinita di personaggi che non hanno nessuna intenzione di esistere, di Lorenzo Bechi. HUMAN N.6 Adam Melchiot Adam, sei anni appena compiuti. Odia il padre e anche la madre, due artisti del cazzo che fanno teatro di strada, sono molto egocentrici, dice lui, non hanno rispetto per niente e per nessuno e peraltro puzzano pure. Quando sarà grande

Leggi Articolo

In questi articoli Francesco Morena ci parlerà, attraverso cento oggetti, della storia dell’arte cinese, affiancando alla storia dell’oggetto un racconto mitologico a esso riferito.

“Alaska” di Claudio Cupellini Sceneggiatura di: Claudio Cupellini, Filippo Gravino, Guido IuculanoFotografia: Gergely Poharnok Montaggio: Giuseppe Trepiccione Con: Elio Germano, Astrid Berges-Frisbey, Valerio Binasco, Marco D’Amore Prodotto da: Indiana production company e RAI Cinema Firenze è deserta. Le strade son vuote. Lunghe transenne di ferro accompagnano per mano i marciapiedi ordinati. È il giorno del Papa. Non si muove una mosca. Sono spariti i rumori. Sono spariti i silenzi. La

Leggi Articolo