aeon

C’è chi, nella vita, assume sempre un punto di vista interno e non si domanda mai il motivo delle proprie azioni. C’è poi chi rimugina sull’assurdità e l’insensatezza della vita – ma entrambi i punti di vista sono parziali.

Secondo Martin Rees il nostro cervello, frutto di un’evoluzione lenta e millenaria, potrebbe incontrare dei limiti insuperabili alla comprensione della realtà perché potrebbe non essere abbastanza potente per affrontare alcune informazioni, oppure perché le cose da sapere potrebbero finire.

Rendersi conto di sognare all’interno di un sogno, uno stato conosciuto come “sogno lucido”, è possibile e per farlo c’è una formula

11/05/2018

Il senso dell’asimmetria

Scritto da Pubblicato in Articoli Commenti 6

La simmetria è pervasiva e affascinante, ma è dalla sua rottura che otteniamo le informazioni più interessanti.

Indagando nella storia della cultura ottomana, si scopre come la fluidità sessuale sia di gran lunga precedente ai generi e le categorie che oggi diamo per scontati.

Se le relazioni istantanee tra elementi distanti sembrano strane, le interazioni tra particelle che esistono in tempi diversi rasentano l’assurdo – eppure potrebbero accadere realmente.

La verità delle nostre opinioni potrebbe non importarci, offuscata dalla convenienza e dalla necessità di affermazione. Eppure esiste un metodo per capire se davvero crediamo a ciò che diciamo.

La teoria della performatività di Judith Butler nasce dallo studio del linguaggio, ma ha implicazioni che arrivano persino agli studi cognitivi.

Come si possono raccontare le dimensioni e le distanze dell’Universo?

L’immaginazione visiva è essenziale per il ragionamento, i ricordi e la memoria – ma ha dei limiti.