aeon

La teoria della performatività di Judith Butler nasce dallo studio del linguaggio, ma ha implicazioni che arrivano persino agli studi cognitivi.

Come si possono raccontare le dimensioni e le distanze dell’Universo?

L’immaginazione visiva è essenziale per il ragionamento, i ricordi e la memoria – ma ha dei limiti.

Persino una saggezza così antica e condivisa può essere messa in dubbio.

Soprattutto negli Stati Uniti, le mostre di arte contemporanea attraggono più delle altre e stanno progressivamente relegando ai margini l’arte del passato, con importanti conseguenze per il mondo dell’arte.

Nuovi esperimenti sulla separazione chirurgica dei due emisferi cerebrali permettono di riflettere sulla divisibilità della nostra personalità.

Essere dei vegetariani flessibili potrebbe giocare a favore del vegetarianesimo stesso.

Oggetti e dipinti risalenti a migliaia di anni fa sono degli incredibili strumenti per memorizzare.

Non sarebbe meglio evitare la contrapposizione tra scienza e religione, considerato che non sta producendo nessun risultato?

Da George Washington a Orazio fino a Tommaso d’Aquino: elogio della più rara delle virtù.