Arte

Autorialità, critica e partecipazione tra arte contemporanea e teoria sociologica

Una lista di fine anno che parla anche degli anni prima.

Come i segni tipografici – anche questi che state leggendo – plasmano la vostra esperienza visiva quotidiana.

30/11/2016

Imprigionati nei volti

Scritto da Pubblicato in Arte, Articoli Commenti 0

Il volto è da sempre la parte più importante per riconoscere e definire una persona, ma cosa ci riserva il futuro?

Quando si parla di paradossi ci si riferisce per lo più a mentitori e tartarughe, ma c’è anche chi, come Escher, i paradossi non li scrive, ma li disegna.

04/11/2016

Sillabare le immagini

Scritto da Pubblicato in Arte, Articoli Commenti 0

L’indissolubile legame tra disegno e scrittura, analizzato attraverso una breve storia dei Rebus.

Dove si parla di Houellebecq, non come scrittore, ma come fotografo.

Una breve storia dei freak e del ruolo che hanno rivestito nella società, da strumento di coesione sociale a mezzo per risolvere dubbi atavici e raggiungere la catarsi.

Nell’illustrare la Divina Commedia, Venturino Venturi riesce dove in molti hanno fallito, compreso Dante: crea un Paradiso più bello dell’Inferno.

Il mito di un Eden perduto segna e attraversa tutta la storia dell’uomo, sia che discenda dalle scimmie che dagli angeli.