fisica

Le cronosfere sono vissuti psichici ed eventi spaziotemporali dinamici, come cerchi concentrici nell’acqua. Sono diverse frequenze dello scorrere dei tempi che ci coinvolgono; se lo spaziotempo è come l’oceano, i cerchi nell’acqua sono le tracce e i diversi tempi che si dipanano e dilatano, miscelandosi e sovrapponendosi in continuazione.

La scienza, secondo alcuni, è andata fuori strada. Ma chi siamo noi per per dire quale sia la via che porta alla realtà?

11/05/2018

Il senso dell’asimmetria

Scritto da Pubblicato in Articoli Commenti 6

La simmetria è pervasiva e affascinante, ma è dalla sua rottura che otteniamo le informazioni più interessanti.

Se le relazioni istantanee tra elementi distanti sembrano strane, le interazioni tra particelle che esistono in tempi diversi rasentano l’assurdo – eppure potrebbero accadere realmente.

12/03/2018

Esiste il multiverso?

Scritto da Pubblicato in Articoli Commenti 0

L’universo è grande, ma potrebbe non essere unico: quanto è plausibile l’esistenza di universi paralleli?

Come si possono raccontare le dimensioni e le distanze dell’Universo?

Marcel Proust, Philip Dick, Nagarjuna: intrecci e similitudini con la concezione fisica del tempo di Carlo Rovelli.

17/07/2017

Il caso funziona a caso?

Scritto da Pubblicato in Articoli Commenti 2

Leggi della fisica che mutano nel tempo, indeterminatezza quantistica e molto altro: il caso potrebbe dominare le nostre vite più del previsto. Ma è possibile un caso ancor più casuale?

Cosa succede dopo la morte, secondo il biocentrismo?

Perché il senso comune non ha ancora assimilato l’immagine del mondo della scienza contemporanea e anzi non ci capisce nulla?