internet
27/11/2017

Il prisma meta-ironico

Scritto da Pubblicato in Articoli Commenti 2

Se l’ironia è rivoluzionaria, la meta-ironia può essere solo reazionaria e nichilista?

Cosa hanno in comune la decadenza dell’Occidente e quella di Myspace?

Internet è molto più di un mezzo di comunicazione: è un sistema che plasma quel che circola al suo interno. E anche l’arte ne è stata investita.

Le ultime notizie riguardanti la cybersicurezza risalgono a poco tempo fa: il furto di password ai danni di Mark Zuckerberg (che tra l’altro su LinkedIn usava un terribile “dadada”); la vendita di oltre 100 milioni di dati d’accesso a LinkedIn sul mercato nero del dark web; l’attacco hacker a Twitter durante il quale sarebbero state sottratte oltre 32 milioni di password.

La rivelazione dell’identità del misterioso creatore dei Bitcoin Satoshi Nakamoto (che sarebbe quindi il programmatore australiano Craig Wright, nonostante alcuni dubbi persistano) ha riportato al centro dell’attenzione la più nota tra le criptomonete. È un destino curioso, quello dei Bitcoin, il cui creatore viene scoperto proprio nel momento in cui, secondo molti, si avviano a finire nel dimenticatoio delle promesse tecnologiche. È un destino curioso, quello dei Bitcoin, il cui

Leggi Articolo

Una riflessione sul ruolo del web nella contemporaneità, da utopia a nebbia cyberpunk.

Per molti la frase come è possibile fare critica culturale oggi risulta così tediosa da smettere subito la lettura. Per questo mi domanderò, piuttosto: «Com’è possibile parlare di qualunque cosa?». Una mostra, un romanzo, un saggio, un film, uno spettacolo teatrale o un concerto; chiunque parli di uno di questi oggetti fa della critica culturale, anche qualora si limiti a dire «bello» o «brutto». Di più; persino fuori da questi

Leggi Articolo