#metoo

Julian Baggini, filosofo e scrittore, spiega qual è la logica che ci permette di continuare a leggere e apprezzare le opere delle menti brillanti del passato. Le stesse menti che, quasi sempre, credevano e dicevano cose sbagliate e oggi inaccettabili.

Più che affannarsi nel definire il confine del consenso, si devono estirpare le cause che fanno sì che le categorie socialmente più deboli si sentano costrette ad acconsentire a un sesso poco voluto.

Da Teju Cole a Harvey Weinstein, dal pastore Johnson a Ron Jeremy: come si costruisce il racconto di sé quando si compiono azioni malvagie.

Interrogatori umilianti, abusi verbali, strategie difensive ai limiti della violenza. Processi che per le vittime diventano forche caudine. Esiste un modo eticamente lecito per difendere uno stupratore?

Il problema del movimento #metoo è che o si è a favore o si è contro. Eppure le critiche sono fondamentali per indirizzare un cambiamento culturale.

Dietro la polarizzazione delle reazioni al Weinstein-Gate, si nasconde un problema linguistico. Dietro il problema linguistico, si nasconde Lovecraft.

25/10/2017

Perché sei maschilista

Scritto da Pubblicato in Articoli Commenti 21

Se i #metoo e le attrici del caso Weinstein ti irritano senza sapere perché, il motivo potrebbe essere che non vuoi rinunciare al potere che hai inconsapevolmente ereditato.