narrativa
29/08/2018

Esperanto

Scritto da Pubblicato in Racconti brevissimi Commenti 0

Guerre mondiali, viaggi nel tempo ed Esperanto, in un racconto di Filippo Rigli.

06/08/2018

Cospirazione

Scritto da Pubblicato in Racconti brevissimi Commenti 0

La logica dei trasporti urbani ci permette di barare sulle reali distanze della città, con tentacoli che si spingono sottoterra ignorando gli ostacoli della mappa: è un inganno che accettiamo volentieri, e finiamo a vivere in un mondo virtuale coi suoi capricci e i suoi cliché, ma per il tempo che guadagniamo ci dev’essere un prezzo da pagare. (Terzo classificato del concorso letterario Urbanità Tentacolare)

03/08/2018

Botole

Scritto da Pubblicato in Racconti brevissimi Commenti 0

Parte di un lavoro più ampio, “Botole” racconta di un possibile presente in cui, crollate le strutture politiche, la città sopravvive come uno spazio in cui la società si riarticola geograficamente. È la storia di cosa sopravvive ai margini, di un fallimento, di una grande menzogna. (Secondo classificato del concorso letterario Urbanità Tentacolare)

01/08/2018

Materia

Scritto da Pubblicato in Articoli, Racconti brevissimi Commenti 0

Ilya è uno scultore che riproduce con il marmo gli animali in via di estinzione. Lo fa in una città uguale ad Amsterdam, che si chiama Amsterdam, ma che non è Amsterdam. Ilya lavora in una vetrina del centro: i passanti possono fermarsi, entrare e pagare per osservarlo mentre lavora. Un giorno, mentre è con una cliente, sviene. Lei esce di corsa per cercare aiuto. (Vincitore del concorso letterario Urbanità

Leggi Articolo

30/10/2017

Tabacco

Scritto da Pubblicato in in libreria Commenti 0

Anche il tabacco può fare da madeleine, e aprire le porte del ricordo: un racconto di Carlo Vanin tratto da “Stonati” (Neo edizioni).

25/08/2017

La rivista

Scritto da Pubblicato in Racconti brevissimi Commenti 1

Inizia tutto con un giornaletto porno, come in questo racconto di Giovanni Bitetto.

21/08/2017

Istanbul, Istanbul

Scritto da Pubblicato in Articoli, in libreria Commenti 1

Una cella, quattro uomini, dieci giorni, una moltitudine di storie: un dottore, un barbiere, uno studente e un vecchio rivoluzionario sono incarcerati in una stanza angusta e gelata nei sotterranei di Istanbul. Questa è la storia di Demirtay lo studente.

La vita di un criminale nazista fuggito in argentina, il ritratto intimo di un’epoca che ha riciclato senza scrupoli la parte più buia della nostra storia.

Vita, opere e morte di un grande autore di cui non sapete nulla.

28/06/2017

La robinia

Scritto da Pubblicato in Articoli, in libreria Commenti 0

La strana storia della robinia pseudoacacia. Che per quanto si chiami pseudo in realtà è proprio l’acacia.