Un’opera d’arte in breve: Ingresso di casa colonica, di Luigi Ghirri

Formigine, Ingresso Casa Colonica, 1988.

Foto che sembrano quadri che sembrano foto. Ingressi da Isola dei morti, foreste alla Klimt, paesaggi metafisici emiliani, fotografie di fotografie, cornici parte dei paesaggi che incorniciano; la realtà prende una strana piega con Ghirri. Se la fotografia la coglie davvero, perché solo grazie a lui (e ad alcuni pittori) riusciamo a coglierne questi aspetti? L’artista punta il suo obbiettivo contro un prisma dalle diecimila facce, invisibile proprio perché totale. E il prisma, per l’occasione, sembra che si metta in posa.

Novità 
Bellezza ●
Divertimento ●●
Profondità 


Le opere di Luigi Ghirri sono attualmente in mostra presso la Biblioteca Panizzi (Reggio Emilia) e presso il Museo CSAC (Parma) in occasione di Fotografia Europea.


Suzzara-by-Luigi-Ghirri_yk73oi-570x381
Suzzara, Luigi Ghirri, 1987 (Courtesy Artuner)
Gustav_Klimt_-_Beech_Grove_I_-_Google_Art_Project
Gustav Klimt – Beech Grove I. Vi ricorda qualcosa?
Ostiglia-Centrale-Elettrica_uhiovl-570x412
Ostiglia, Centrale elettrica, Luigi Ghirri, 1987 (Courtesy Artuner)
Stellata-_-Bonifica-Parmigiana-Moglia-by-Luigi-Ghirri_y1s6hp-570x400
Stellata, Bonifica Parmigiana Moglia, Luigi Ghirri, 1989 (Courtesy Artuner)
Verso-Lagosanto-by-Luigi-Ghirri-startpage_ccnqjk-570x382
Verso Lagosanto, Luigi Ghirri, 1987 (Courtesy Artuner)
03-Luigi_Ghirri_Marina_di_Ravenna__1986_Courtesy__Fototeca_Biblioteca_Panizzi__Reggio_Emilia_-REredi_Ghirri-L-4
Marina di Ravenna, Luigi Ghirri, 1986 (Courtesy Biblioteca Panizzi)
Ghirri, Luigi. – Fotografo italiano (Scandiano 1943 – Roncocesi 1992), attivo a partire dal 1970, è stato uno degli esponenti più significativi del settore della fotografia concettuale italiana. Le sue immagini, spesso realizzate “in serie”, denotano una ricerca artistica lungamente meditata prima dello scatto, volta all’analisi del reale con una particolare attenzione allo studio dei dettagli. La mostra Luigi Ghirri. Projects prints. Un’avventura del pensiero e dello sguardo allestita al Castello di Rivoli (Torino) nel 2012 ne ha celebrato il ventennale della scomparsa; nello stesso anno presso la Triennale di Milano sono state esposte cento fotografie tratte dalla mostra Viaggio in Italia, progetto curato dall’artista nel 1984 e successivamente divenuto il manifesto della scuola italiana di paesaggio, mentre è del 2013 la grande antologica Pensare per immagini allestita presso il MAXXI di Roma. (via Treccani)
Photocredit: Courtesy di Artuner, Biblioteca Panizzi, Wikipedia.

2 comments on “Un’opera d’arte in breve: Ingresso di casa colonica, di Luigi Ghirri

  1. Pingback: Un’opera d’arte in breve: Ingresso di casa colonica, di Luigi Ghirri | L’indiscreto | HyperHouse

  2. Pingback: prima di una fine | ATBV

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *