Recensioni brevissime di libri difficili #21

Continuano le Recensioni brevissime di libri difficili. In questo episodio sogni, libri sacri e libri di magia.


> Nelle puntate precedenti

Il_Libro_del_Pia_4fb4d7af9e86cIl libro del piacere, di Austin Osman Spare.

Inizia con teorie filosofiche interessanti, poi diventa sempre più dark (ma comunque leggibile), infine insegna le sue crudeli “tecniche magiche”. «Non provatelo a casa», anzi, non provatelo proprio, leggetelo e basta.
Trama: Magia del caos.
Voto: ●●●○○

stratificazioniStratificazioni, di Pavel Florenskij

Florenskij ha una mente lucidissima che di tanto in tanto deraglia un po’, ma è affascinante sentirlo parlare di loghi (nel 1917!), icone russe e punti geometrici.
Trama: Intuizioni a caso sull’arte.
Voto: ●●●●○

urlIl libro dei sogni, di J.L. Borges

Una collezione di sogni, raccolti da Borges sin dall’antichità. Leggerli non li rende più comprensibili, ma aiuta a capire che si sogna sempre allo stesso modo.
Trama: Un sacco di sogni.
Voto: ●●●○○

url-1Ecclesiaste/Qoèlet

Forse il testo più saggio e sibillino dell’Antico testamento, la cui filosofia è trasversale a varie religioni e la cui (breve) lettura è la preferita degli atei.
Trama: “Vanità vanità tutto è vanità”.
Voto: ●●●●●

 

www.mondadoristoreKohèlet/Ecclesiaste, a cura di Erri De Luca

Forse il testo più saggio e sibillino dell’Antico testamento, reso definitivamente incomprensibile dalla traduzione di Erri De Luca.
Trama: “Spreco, spreco, tutto è spreco”.
Voto: ●○○○○


 

VOTI

●○○○○ La vita è troppo breve per leggerlo.
●●○○○ Da leggere se hai letto gli altri.
●●●○○ Leggilo.
●●●●○ Leggilo presto.
●●●●● Leggilo subito.

di Francesco D’Isa

7 comments on “Recensioni brevissime di libri difficili #21

  1. Giorgio

    Erri de Luca troppo credente per quel compito, quindi? Eheh.
    Complimenti per il blog.

  2. Niente male come idea, continuerò a seguirvi. :)

  3. Sempre acuto e sintetico nei giudizi

  4. mi piace

  5. Leggo ora, per la prima volta, queste brevissime recensioni.
    Trovo, il tutto, lusingante e bello.
    Grazie. Continuerò la lettura di ciò che pubblicherete.
    Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *